Tex: i colori della paura – Conversazione con il filosofo Giulio Giorello

Lunedì 24 aprile, Foyer del Nuovo Teatro delle Commedie, 17:30 

Tex: i colori della paura – Conversazione con il filosofo Giulio Giorello

La terza giornata del FIPILI Horror Festival vedrà tra gli ospiti un’importante figura del panorama filosofico nazionale, Giulio Giorello. Nell’incontro che si terrà nel foyer del Nuovo Teatro delle Commedie non si parlerà solo di filosofia della paura. In più ci sarà un altro ospite a presenziare alla conversazione. Un ospite fatto di carta e colori che prende il nome di Tex Willer.

Giorello infatti è un grande appassionato di comics e tra i suoi personaggi preferiti rientrano il Topolino degli anni Trenta, quello ancora conscio delle proprie origini irlandesi, curioso e simpatico, Tex Willer, Paperon de’ Paperoni, che per il filosofo rappresenta la migliore rappresentazione del capitalismo, e Mister No. Nell’incontro moderato dal giornalista Fabio Canessa, si parlerà dunque del rapporto di Tex Willer con la paura e ovviamente dei personaggi legati a Tex come Mefisto e Yama.

Se tempo fa si parlò addirittura di alcuni albi di Tex (Il figlio di Mefisto, I quattro amuleti, Magia nera e Il veliero maledetto) come fonte d’ispirazione per Dardano Sacchetti per la scrittura del fulciano “Zombi 2” – ipotesi poi non confermata, anzi si pensa che siano stati alcuni albi di Zagor una fonte indiretta per quel film – si capirà come sia importante un dibattito di questo tipo con una personalità aperta, curiosa e poliedrica come quella di Giulio Giorello.

2017-04-15T19:32:24+00:00 aprile 15th, 2017|0 Commenti